giovedì 11 luglio 2013

Un tram chiamato...

Sono trascorsi otto mesi, otto lunghissimi, durissimi, divertentissimi - metteteci pure un aggettivo a caso, sarà azzeccato - mesi e finalmente ho finito. Domani arriveranno i tanto agognati risultati e con loro, un altro, l'ennesimo pezzo di carta, del quale deciderò cosa fare.

Sono state due settimane intense: prima lo studio, poi il festival, poi finalmente gli esami, giunti e trascorsi in un baleno, non senza qualche scricchiolio e contrattempo, controllati e contenuti al meglio. 

Melzo: dopo aver tanto tribolato, il film non è solo stato proiettato, ma anche inserito in concorso! Non ha vinto ma rispetto alla disperazione di qualche giorno fa, li considero passi da gigante. E sono riuscita a presentare i lavori seduta sul palco, parlando ad una folla di sconosciuti senza incespicare, incartarmi, bloccarmi... forse complice il faro accecante puntato sul viso. Anche quello bisogna dirlo.

Comunque! Quel che non vedevo l'ora di fare, e sarà possibile a breve, era mostrare all'universo intero ciò che questi intensi mesi di lavoro hanno fatto nascere. 

Stay Tuned.


8 commenti:

  1. you have been a very GOOD carrot :)
    complimenti!

    RispondiElimina
  2. Brava! Questo dunque è un'altro lavoro rispetto a quello che già vedemmo un po' di mesi fa?

    RispondiElimina
  3. Grazie a tutti, davvero!!!

    @Clyo: si, questo è un altro lavoro, quello di diploma... o tesi... :)

    RispondiElimina
  4. OOOh congratulazioni!!

    Un bacio dalla mia tenerissima valigia! ;)

    RispondiElimina